GLI INIZI

Nel 1877, Braulio Iriarte Goyeneche emigrò in Messico dai Paesi Baschi, Spagna. Forte dei successi nei settori della macinazione e dell'estrazione mineraria e nelle aziende agricole, fondò la Cerveceria Modelo Sociedad Anonima (S.A.). Il birrificio Cerveceria Modelo S.A. disponeva delle tecnologie di produzione più moderne del tempo, che gli garantirono una rapida espansione.

EarlyBeginnings_b
EarlyBeginnings_a

Nel luglio 1922, il famoso mastro birraio tedesco Adolf H. Schmedtje si unì all'azienda per supervisionare tutte le fasi della produzione e contribuì a creare la birra Corona che conosciamo oggi. Apprezzato per i suoi macchinari moderni, il primo birrificio Cervecería Modelo S.A. divenne un punto di riferimento in quella che oggi è via Lago Alberto, nel quartiere di Anáhuac di Città del Messico. Dopo la sua inaugurazione nel 1925 da parte del Presidente Plutarco Elías Calles, Cervecería Modelo S.A divenne uno dei maggiori birrifici messicani del XX secolo.

LA NUOVA DIREZIONE GUIDA LA CRESCITA

Dopo la morte di Iriarte Goyeneche, avvenuta nel 1932, il birrificio Cervecería Modelo fu venduto. Sotto la nuova gestione, per quattro decenni e mezzo l'azienda si lanciò in una serie di acquisizioni. Alla fine degli anni '90 era diventata il più grande produttore di birra messicano, e deteneva oltre il 54,9% del mercato interno della birra (rispetto al 31,6% del 1956). Negli anni '60, era subentrata una nuova direzione che traghettò Modelo nel processo di globalizzazione degli anni '80, dando il via all'espansione mondiale con Corona Extra come marchio leader.

 

NewLeaders_a
glovalozation

GLOBALIZZAZIONE

Per competere nella nuova era della globalizzazione, Cervecería Modelo consolidò tutte le sue aziende e attività produttive in Grupo Modelo, S.A. De C.V. e accolse per la prima volta investimenti esteri tramite un contratto di investimento con il più grande gruppo produttore di birra al mondo, Anheuser-Busch Companies, Inc.
Nel 1994 entrò in vigore il trattato NAFTA che ridusse le tariffe sulle importazioni di birra messicana. Allo stesso tempo, a causa dell'immigrazione messicana verso gli Stati Uniti e dell'interesse degli americani per le varietà di birra internazionali, aumentò l'esportazione di Corona Extra. Ciò gettò le basi per la crescita di Corona e il riconoscimento del marchio negli Stati Uniti.

GLI ANNI RECENTI

Le campagne pubblicitarie iniziali miravano al posizionamento del marchio sfruttando l'immagine di una bottiglia trasparente a collo lungo con una fetta di lime, e stimolando l'immaginario dei consumatori di tutto il mondo con il rinfrescante rituale del lime. Per distinguersi dagli altri marchi in un mercato statunitense sempre più saturo, Corona ha costruito il suo immaginario attorno alle destinazioni turistiche messicane più ambite dagli studenti dei college americani. Ed è nata così la sua iconica pubblicità sulla spiaggia. Oggi, Corona è la birra messicana più conosciuta e amata al mondo.

Recent Years